LA RISVEGLIA
quadrimestrale di varia umanità
Numero 1 Maggio - Agosto 1999


Comunicato stampa (CS 35-99)

STATI UNITI D'AMERICA: AMNESTY INTERNATIONAL CHIEDE LA LIBERAZIONE DI LEONARD PELTIER, PELLEROSSA DA 22 ANNI IN CARCERE

Amnesty International chiede la liberazione di Leonard Peltier, pellerossa Anishinabe - Dakota leader dell'American Indian Movement (AIM), che sta scontando due condanne a vita per l'omicidio degli agenti dell'FBI, Ronald Williams e Jack Coler.
Amnesty International non e' in grado di prendere posizione riguardo all'innocenza o alla colpevolezza di Leonard Peltier per i reati di cui e' accusato, ma ha continuato a nutrire serie preoccupazioni sulle circostanze che hanno portato alla sua condanna
Il 26 giugno 1975, alcuni agenti federali entrarono nella riserva di Pine Ridge alla ricerca di 4 nativi americani accusati di aggressione e furto. Scoppio' un grave conflitto a fuoco tra forze dell'ordine e nativi con diversi feriti da entrambe le parti, due agenti gia' feriti vennero uccisi con colpi sparati a bruciapelo.
A causa del proprio coinvolgimento nella sparatoria, Leonard Peltier venne accusato, assieme ad altre due persone, del duplice omicidio. Per sfuggire all'arresto riparo' in Canada da dove venne estradato nel 1976 col cruciale contributo di una testimonianza in seguito rivelatasi falsa.
Le prove che Peltier abbia sparato ai due agenti non si sono mai rivelate certe. A causa di questi fatti e di altre irregolarita' avvenute nel corso delle indagini e del processo che porto' alla condanna, per diversi anni Amnesty International ha continuato a richiedere la celebrazione di un nuovo procedimento piu' equo.
Amnesty International non considera Leonard Peltier un prigioniero per motivi di opinione poiche' prese parte alla sparatoria. Tuttavia, essendo giunti al termine dell'iter degli appelli disponibili e per la mancata istruzione di un nuovo processo da parte delle autorita', Amnesty International chiede la liberazione di Peltier.

Amnesty International


La Risveglia nuova serie on-line del giornale fondato nel 1872